Liturgia Parrocchia Leggendo Info

Ecco online la Parrocchia di Rovellasca!

L'idea Ŕ nata all'interno del Gruppo Giovani Coppie e questo desiderio accoglie una delle numerose proposte pubblicate nella Nota Pastorale della CEI Il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia del 2004. In questa nota si legge l'assoluta necessitÓ che la Parrocchia abbia un volto missionario all'interno dei suoi stessi confini geografici, un volto missionario volto a difendere e a diffondere il messaggio evangelico; e in pi¨ punti la Nota invita gli Operatori pastorali e le stesse ComunitÓ parrocchiali ad accogliere e sviluppare le nuove possibilitÓ di comunicazione che il tempo in cui viviamo offre. Internet viene considerato uno di queste possibilitÓ, un mezzo per e-vangelizzare, dove questa "e" sposta l'attenzione sul web e sulla sua funzione di informazione.

Un mezzo appunto, non un fine. Non a caso i promotori del sito parrocchiale di Rovellasca hanno scelto come stile e guida una frase di don Gianni Zappa, responsabile dell'Ufficio Comunicazioni sociali della diocesi di Milano: "Il successo di un sito che si dice cattolico Ŕ dunque, paradossalmente, quello di stimolare il navigatore al punto da indurlo a spegnere il Pc per andare ad incontrare la comunitÓ cristiana che vive". Su questo punto desideriamo porre l'accento: il sito della nostra Parrocchia nasce, innanzi tutto, come luogo di informazione sulle attivitÓ e sulle modalitÓ del cammino della nostra comunitÓ reale. Vi abbiamo inserito anche dei contenuti di formazione, ma il nostro progetto Ŕ quello di interessare chi ci legge al punto di venire in ComunitÓ parrocchiale e farsi presenza viva tra i tanti che giÓ vi sono.

L'uso di internet Ŕ davvero una sfida da accogliere per la nuova evangelizzazione: Ŕ necessario che il messaggio evangelico occupi uno spazio sempre pi¨ consistente in questo mondo che sembra non aver confini: e insieme alla Parola e alla Preghiera, col sito della nostra parrocchia proveremo a far entrare anche il senso di una comunitÓ viva e attiva, in cammino e in comunione verso la Meta che ci accomuna. E proveremo a far nascere il desiderio di parteciparvi. Se riusciremo in questo, ci saremo davvero serviti di internet come di un mezzo che ci conduce verso il Fine gioioso della Buona Novella che ha un senso solo se vive nel quotidiano di ciascuno.

O Signore,
la Sapienza della Tua Parola

possa risuonare in questi nuovi areopaghi mediali;

la Luce del Tuo Vangelo
possa risplendere in questi moderni spazi virtuali;

la VeritÓ che Tu hai annunciato
possa essere proclamata da questi amboni della cultura contemporanea.

Natale Scarpitta

lo staff del sito, 1 gennaio 2007