Liturgia Parrocchia Leggendo Info

Il Bollettino parrocchiale

qui per abbonarsi alle uscite 2017

La Redazione del Bollettino Parrocchiale è il periodico d'informazione della Comunità Parrocchiale di Rovellasca: chi volesse scriverci o raccontarci esperienze di vita cristiana può farlo inviando una mail a bollettino@parrocchiadirovellasca.it

 

Responsabile    don Natalino Pedrana

Comitato di Redazione
Pietro Aliverti, Amelia Adamo, Silvia Ceriani,
Gabriele Forbice, Rupert Magnacavallo,
Alessandro Marangoni

Uscite
marzo - giugno - settembre - dicembre

scarica l'ultimo numero

 

Ogni tre mesi...

Con il 2011 il Bollettino Parrocchiale continua la propria opera di ringiovanimento e di miglioramento. Nel recente passato era diventato strumento per informare la comunità sugli incontri e sulle celebrazioni imminenti, tanto che i 5 numeri annuali erano concomitanti alle più importanti feste comunitarie: Crocifisso, Pasqua, Corpus Domini, Festa di Rovellasca e Natale. Con il tempo e con l'introduzione sia del foglietto settimanale sia del sito web, ecco che l'informazione e la programmazione delle ricorrenze hanno trovato la loro naturale collocazione in questi mezzi di comunicazione, lasciando al Bollettino il compito di informare e di raccontare la vita parrocchiale. La redazione perciò ha deciso di ridurre a quattro le pubblicazioni annuali, non più in prossimità di determinate ricorrenze ma trimestralmente (marzo, giugno, settembre e dicembre), in modo da garantire una maggior qualità degli articoli, lasciando ai redattori le "giuste" tempistiche per articoli sempre più impegnativi e complessi. (dicembre 2010)

Per una questione di affetto...

Accade ad ogni uscita del nostro Bollettino: numerose copie restano sparse e abbandonate negli androni dei palazzi, nei cortili, sui marciapiedi, per la strada... Spiace il disinteresse per la proposta, ma spiace anche l'uso che facciamo delle nostre – poche – risorse. Per questo abbiamo pensato ad un atto d'affetto da parte di chi è interessato al Bollettino parrocchiale che, a partire dall'uscita di marzo 2014, viene distribuito nelle case su abbonamento: chi è interessato, compili il foglio allegato e lo consegni in Sacrestia entro il 31 gennaio 2014 dopo qualsiasi Santa Messa, sia feriale che festiva, unitamente ad un contributo minimo di 8€ quale partecipazione alle spese di stampa. Rimane invariata la possibilità di scaricare gratuitamente il Bollettino dal sito parrocchiale www.parrocchiadirovellasca.it . Per una questione di affetto, chi vuole bene al Bollettino gli vada incontro... (dicembre 2013)

Quanto affetto!

Che gioia raccogliere i nomi di ogni singolo abbonato! Il Bollettino parrocchiale si sente voluto bene e, attraverso la sua carta, la Comunità si vuole bene e si unisce in cammino con lo sguardo rivolto a Colui che conta! Siamo oltre 550 che in modo generoso sosteniamo la stampa del Bollettino e, considerando che ognuno degli abbonati coinvolge nella lettura i suoi cari ed amici, facciamo un bel numero! Proprio per questo slancio di affetto, ora il Bollettino non è più un peso sulle risorse economiche parrocchiali ed è ancora più intimamente legato ai suoi lettori: ci sono delle pagine da scrivere e i contributi possono essere consegnati ai nostri don o all'indirizzo di posta bollettino@parrocchiadirovellasca.it . Grazie a tutti! (marzo 2013)

Tempo di rinnovo...

...dell'abbonamento al nostro Bollettino parrocchiale: vecchi e nuovi abbonati sono invitati a compilare il foglio scaricabile qui e consegnarlo in Sacrestia entro il 31 gennaio 2015, dopo qualsiasi Santa Messa sia feriale che festiva, unitamente ad un contributo minimo di 8€, quale partecipazione alle spese di stampa. Rimane invariata la possibilità di scaricare gratuitamente il Bollettino dal sito parrocchiale e sono graditi i contributi dei lettori. Grazie per il tanto dimostrato! (dicembre 2014)

Il bollettino esce con una nuova veste...

...spendendo solo poco di più e guadagnandoci in qualità e bellezza! Tutto questo grazie al contributo degli abbonati, al lavoro nato dall'impegno di nuovi amici e dallo stimolo da parte della diocesi, per far diventare il bollettino uno strumento sempre più prezioso per tutti quelli che lo sfoglieranno. Grazie a tutti! (dicembre 2015)

la redazione